Ozieri, 18-09-2019
Sei qui: Home Home Care Premium Regolamento HCP
in evidenza AVVISO Si comunica che è stata pubblicato l'avviso per la presentazione delle domande per i piani personalizzati di cui alla legge 16298 per l'annualità 2019 --- Pubblicata la graduatoria definitiva degli aventi diritto BONUS IDRICO consumi 2017 ---

Regolamento HCP

PDF  Stampa  Email  Scritto da Administrator    Giovedì 07 Giugno 2012 09:58
Introduzione al Regolamento HCP  

Ai sensi e per gli effetti del DM 463/98, l’INPS - Gestione Dipendenti Pubblici - ex Inpdap- ha, tra i propri scopi istituzionali, l’erogazione di prestazioni sociali in favore dei dipendenti e dei pensionati pubblici e dei loro familiari. Le attività sono finanziate dal Fondo Credito e attività sociali, alimentato dal prelievo, obbligatorio, dello 0,35 %, sulle retribuzioni del personale in servizio. Dal 2001, gli Organi di Governo e Indirizzo dell’Istituto hanno definito, tra le politiche d’intervento in favore dei propri utenti, azioni a favore di soggetti NON auto sufficienti, in particolare a sostegno delle persone anziane anche con riguardo ad azioni di prevenzione della non auto sufficienza e del decadimento cognitivo. Di fatto, si era rilevato come i pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici - ex Inpdap appartenessero alla categoria dei cosiddetti “Né/Né”, né troppo poveri per accedere ai servizi pubblici, né troppo abbienti per poter sostenere economicamente interventi privati di assistenza.

 Sulla base di tali premesse, gli obiettivi e il significato sociale dell’intervento da parte dell’Istituto, hanno maturato, nel corso degli anni, una dimensione qualitativa piuttosto che quantitativa che potesse andare oltre il beneficio diretto goduto dall’utente, sostenendo proposte progettuali innovative, sostenibili e trasferibili nell’ambito delle politiche di welfare nazionali, in favore della NON auto sufficienza.

L’Avviso Home Care Premium 2012 che segue quelli degli anni 2010 e 2011, propone, ai soggetti competenti sul territorio, l’adesione a una forma di intervento “mista” che prevede il coinvolgimento diretto, sinergico e attivo della famiglia, dell’amministrazione pubblica, dell’Istituto e delle risorse sociali del cosiddetto “terzo settore”.

Il modello proposto “aggrega” le migliori esperienze maturate sul territorio, anche attraverso i precedenti avvisi Home Care Premium, formando un “puzzle” gestionale di elementi concreti e applicati, di cui si propone il trasferimento anche alle altre realtà territoriali. Pur evidenziando che l’intervento progettuale ed economico dell’Istituto è riservato ad una specifica tipologia di cittadini utenti (i dipendenti e pensionati pubblici e i loro familiari), gli Enti Pubblici partner hanno, a nostro avviso, l’opportunità di predisporre modelli gestionali trasferibili all’intera platea di cittadini, drenando risorse in loro favore.


Scarica l'intero documento

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 27 Novembre 2013 12:45 )